L’Associazione Alessandro Marena

L’Associazione Alessandro Marena è nata in seguito alla fortissima volontà della mamma di Alessandro, la gallerista Franca Pastore Marena, per dare corpo e voce ai progetti e ai sogni del figlio Alessandro, prematuramente scomparso il 7 luglio del 2013.

L’Associazione è stata ufficialmente costituita nel mese di novembre 2013, a Torino.

Lo scopo principale dell’Associazione è quello di proseguire i progetti iniziati da Alessandro che è stato una persona molto propositiva, dinamica e poliedrica, immerso nel mondo dell’arte, infatti aveva fondato insieme alla mamma Franca Pastore Marena la galleria Marena Rooms Gallery e, in seguito, l’Alessandro Marena Project, con la quale intendeva dare risalto al volto più giovane dell’arte contemporanea, sia italiana che internazionale.

Parallelamente era coinvolto nel mondo delle costruzioni, della ristorazione e dell’entertainment (aveva ideato e fondato il bistrot Maison e, ultima sua creatura, Mini Maison, piccolo e accogliente cocktail bar).

L’Associazione Alessandro Marena non ha fini di lucro e promuove le nuove ricerche culturali in campo artistico e creativo, intende valorizzare le realtà presenti nel territorio e non solo.

Si propone di organizzare mostre, manifestazioni, conferenze, convegni, dibattiti, scambi artistici nazionali e internazionali, concorsi, viaggi culturali. Istituisce borse di studio per i giovani studenti laureandi che intendano intraprendere il percorso artistico, dell’Accademia di Belle Arti.

Nel settore dell’editoria, promuove la realizzazione di opere letterarie inerenti al mondo della letteratura contemporanea, della saggistica d’arte e non solo.

Indaga e fa ricerca nel mondo del food, con particolare attenzione alla sperimentazione culinaria che si avvalga di prodotti a km zero e provenienti da agricolture biologiche, che valorizzino i prodotti locali e stagionali.

È aperta a collaborazioni con altre associazioni, con istituti o enti, sia pubblici che privati, che operino nello stesso ambito.